Le mie creme viso - Lo Spignatto

Buongiorno ragazze mie ^_^
Finalmente qui è tornato il sole e il caldo (eravamo arrivati a 15°...assurdo!) e quindi con le pupette sono tornata al mare per farle sfogare un pò.
In Estate il tempo da dedicare al blog è sempre meno, ma cercherò comunque di portare avanti le review, almeno prima di andare in Toscana dai suoceri.

Oggi torna L'angolo dello Spignatto con le mie creme viso, la crema giorno e la crema notte. Tengo a precisare che entrambe sono formulate interamente da me questa volta, non sono una professionista ma mi limito a sperimentare e vi ricordo che sono per pelle grassa.

Piccola premessa: alcune si potranno chiedere come mai, amando spignattare, non ho fatto creme viso prima. In realtà anni fa provai a farne una ma, avendo emulsionanti e gelificanti che rendevano la crema "bavosa", non mi piacque per niente e lasciai perdere in attesa di terminare questi ingredienti in altro modo. Attualmente ho cambiato emulsionanti, facendo di testa mia e non prendendo spunto da nessun forum o video questa volta e sto sperimentando. I primi esperimenti mi hanno sicuramente soddisfatta, quindi andrò avanti nella cosa. Fine premessa, parliamo delle ricette.



Crema Giorno

Fase A
Emulsionante MF   2,5
Acqua   25,4
Idrolato di Carota   50
Inulina   1
Argilla Rosa   2

Fase B
Emulsionante VE   5
Cetiol Sensoft   3
Olio di jojoba  1,5
Olio di Argan   0,5
Tocoferolo   0,5

Fase C
Dry Flo   1
Gel Aloe   2
Acido Ialuronico   1
Elastocell  3
o.e. tea tree, o.e. lavanda, o.e. cipresso      1
Cosgard   0,6
Profumo a scelta (Carena nel mio caso, è il profumo della Nivea)

Portare pH finale a 5 con acido Lattico

Come potete vedere la ricetta è semplicissima, non ci sono tanti ingredienti perché preferisco mettere meno cose sinceramente, per controllare le reazioni sulla pelle.
La percentuale di grassi è del 5% (non contando l'emulsionante) e non ho messo burri perché la mia pelle mal li sopporta.
Il Dry Flo e l'argilla rendono la crema abbastanza matt, infatti non lucida affatto la pelle, una volta applicata lascia la pelle asciutta, morbida, liscia e vellutata. Tanto che mi sono stupita io stessa...
Ho notato però che la sua consistenza "asciutta" tende a diminuire con il tempo, ma nonostante tutto non fa assolutamente scia bianca e non lucida.

In questo caso ho fatto la prova con gli emulsionanti (che trovate su Aroma Zone) con la percentuale di MF a 2,5 e VE a 5, la texture è quella della panna montata, soffice e leggera. Ovviamente cambiando la percentuale dei due ingredienti, cambierà anche la texture.
Il profumo, se così si può chiamare, è davvero forte e non troppo piacevole a causa del tea tree (che ho messo in quantità maggiore rispetto agli altri o.e.) e che nemmeno il profumo riesce a coprire. Anche l'idrolato di Carota, efficace ma dall'odore sgradevole, non ha aiutato...questo probabilmente la prossima volta non ci sarà.
Per il resto vi dico che mi piace, ha migliorato fin da subito la mia pelle e continuerò a farla.


Crema notte

Fase A
Emulsionante MF  0,5
Acqua 66
Argilla Rosa  2

Fase B
Emulsionante 10
A. Cetilico  2
Olio di Jojoba  4
Cetiol Sensoft  2,5
Olio di Avocado  1,5
Tocoferolo  0,5

Fase C
Vitamina C  3
Ac. Ialuronico  1
Elastocell  3
Estratto di Propoli  3
Cosgard  0,6
Profumo

Acido Lattico per portare pH a 6,5

In questo caso la percentuale di grassi è 8%, sempre leggerissimi e leggeri. L'olio di Avocado è riequilibrante.
La vitamina C è stata piuttosto ostica da sciogliere sinceramente e, per il suo uso, è importante il pH (6,5-7).
Con questa percentuale di emulsionanti ho ottenuto una consistenza più cremosa e densa. Per valutarla bisogna attendere sempre la stabilizzazione della crema, quindi dopo qualche ora, o meglio il giorno dopo. Questa infatti era tipo crema pasticciera appena fatta, ma il giorno dopo è diventata come da foto, più scura e densa.
Inutile dirvi che la adoro, questa più della prima. Per la consistenza, ma soprattutto perché mi ha migliorato tantissimo la pelle. Anche questa non lucida, non fa scia bianca e si assorbe in fretta.
Spesso la uso anche di giorno per quanto mi piace.



Entrambe le ricette sono davvero semplici e gli ingredienti sono pochi ma buoni secondo me, almeno per la mia pelle.
Quello che mi ha stupita è stata l'efficacia...non ho più un brufolo da quando le uso, nemmeno in quei giorni del mese.
Tutto questo mi ha portata alla decisione di non comprare più altre creme viso e continuare a spignattarle (ho anche rifiutato qualche collaborazione per questo motivo) perché mi trovo bene. Ovvio, bisogna trovare il tempo per farlo, ma di solito, quando mi ci metto, ne faccio in grande quantità così per mesi non devo preoccuparmi.

Cosa ne pensate?

Probabilmente questo post non è utilissimo, ma volevo farvi vedere le mie creazioni e spiegarvi come mai sul blog non avrete più review di creme viso (se non le vecchie review salvate in bozze da secoli e ancora da finire..sono pessima lo so, ma scrivo "di emozioni" e pubblico le cose a seconda dell'umore).

Un bacione


14 commenti:

  1. Wow, complimenti...anche a me piacerebbe riusce a fare in casa delle creme, ma per ora ancora non sono riuscita chissa forse in futuro riusciro a dedicarmi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti ci appassioni ci riuscirai di sicuro ^_^

      Elimina
  2. ciao cara davvero bel post...anche a me piacerebbe spignattare ma non he ho proprio il tempo...
    xoxo
    buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nemmeno io ne ho tanto, lo faccio una volta ogni 2-3 mesi e faccio sempre in grandi dosi ^_^

      Elimina
  3. non ho capito molto delle percentuali, grassi..etc...comunque sono molto ammirata della tua capacità di miscelare il tutto e di come tu sia riuscita a fare una crema che ti soddisfa al 100 % ! E, poi, leggo che ti dura mesi senza andare a male....Brava !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la percentuale dei grassi è la somma delle quantità di oli che trovi in ricetta. Queste che ho usato io sono a basso contenuto perché sono per pelli grasse, per una pelle secca bisogna aumentare le dosi. Tutte le ricette sono formulate in percentuale. E le creme si conservano perché c'è il Cosgard che è un conservante ^_^

      Elimina
  4. Ma che begli spingattini!!! Mi hai fatto venire in mente che la mia lista di cose da spignattare cresce e il tempo non c'è.... devo ricavarmi uno spazietto assolutamente!

    RispondiElimina
  5. che meraviglia *_* queste potrei usarle tranquillamente anch'io, non c'è nemmeno un ingrediente che mi odia XD

    bravissima dony!

    RispondiElimina
  6. Post inutile? Starai scherzando! Io trovo utilissimo leggere queste notizie. Non mi sono ancora decisa a spignattare (e grazie per la dritta sul conservante) ma sapere che si può fare e conoscere le belle esperienze delle altre è di enorme aiuto. Prima o poi cederò. Ma temo sempre la mia gofaggine e rimando...:(

    RispondiElimina
  7. Quanto mi piacerebbe provare a spignattare... non so perché ma immagino sempre di poter fare disastri eehehe :D
    xoxo

    RispondiElimina
  8. scusa ma quanto hai speso per farle?

    RispondiElimina
  9. hai un bel blog! se ti va passa da me e lascia un commento <3
    nn ho lasciato link :-)

    RispondiElimina
  10. bravissima *_* mi piacerebbe spignattare...per il momento so fare solo le cose semplicissime e non vado oltre ehehehhe ^_^

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio, mi farebbe molto piacere (Non lasciare link di spam perché verranno trattati come tale. Io passerò a leggere in ogni caso) ^_^

 

Blogger news

- Su Lookfantastic.com sui pennelli Real Techniques c'è il 15% di sconto con il codice FLASH
- Su Lookfantasti.com trovate la piastra GHD IV Styler a 89 £
- Codice Sconto del 15% su Lookfantastic.com : SAVE15 (ordini di almeno 60£)

Seguimi su Instagram!

Visualizzazioni totali

Translate this blog