Detergente Sgrassante Fai da te all'aceto per la pulizia della casa

Ciao ragazze ^_^
Oggi finalmente splende il sole e tra un po' porto le pupette fuori a giocare...fortunatamente abbiamo un giardino molto grande dove possiamo inventarci un sacco di giochi (insieme ai nostri 3 cani che fanno parte della family).
Giusto il tempo della merenda per parlarvi di un prodotto ormai diventato indispensabile per la mia cucina, il Detergente Sgrassante Fai da te all'aceto.

bottiglia rigorosamente riciclata 


Tipologia
Detergente liquido senza risciacquo ad azione pulente e sgrassante.


Texture
Liquido, da conservare in uno spruzzino (meglio se riciclato).

Effetto
Pulente, sgrassante, igienizzante. Solitamente lo spruzzo sulla parte da pulire e poi passo un panno-spugna. Non serve risciacquare.

Durata
Dipende da quanto ne fate. Io ho uno spruzzino da 400ml circa e mi dura dalle 2-3 settimane.

Colore/Profumo
Incolore e dal tipico profumo di aceto. Ovviamente dipende da quale aceto usate, quello di Mele darà un profumo più gradevole e delicato (ma è più costoso). Io solitamente uso quello di vino bianco e devo dirvi che non mi dispiace affatto, non è forte per niente e non persiste.

Quantità e Prezzo
Molto molto economico, l'acqua di rubinetto è gratis, mentre per l'aceto prendo il più economico che trovo.

PAO
Non ci sono problemi di conservazione essendo un prodotto di uso quotidiano.

Inci
E ora vi svelo la formula magica...preparatevi che è complicatissima...

  • Acqua
  • Aceto di mele o di vino bianco
Io di solito vado ad occhio, ma grosso modo la percentuale è di 1 parte di aceto per 3-4 di acqua (quindi su 400ml  metto 100ml di aceto circa).

L'aceto è utilissimo per sgrassare e pulire, grazie all'acido acetico (solitamente presente non più dell'8% ), è utile per pulire i piani da lavoro e i rubinetti (elimina il calcare). E' economico e soprattutto ecologico (se non si esagera con la quantità).

Raccomandazioni
Evitate di usarlo su:
  • marmo
  • pietre calcaree in generale
  • parquet e mobili di legno
Non mescolarlo con sostanze alcaline (tipo bicarbonato), o meglio, non in questo caso. Poi ve ne parlerò in un altro post.


Reperibilità
Ottima visto che gli ingredienti sono presenti in ogni cucina.

Lo Ricompreresti? Perchè?
Ormai uso questo tipo di detergente da un anno e mi trovo benissimo, quindi vi consiglio di provare!

Prima usavo sempre i soliti detergenti e sgrassanti da cucina venduti al supermercato. Poi, per scelta personale mi sono guardata diversi forum e, leggendo i vari detergenti naturali, ho deciso di sperimentare un nuovo modo di pulire la casa.
Un modo che fosse più sicuro per le mie bimbe (infatti, se volessero, potrebbero spruzzarselo direttamente in bocca!) e per la nostra salute in generale. Qualcosa senza profumo sintetico (e spesso fastidioso), economico, facile da fare, ed ecologico (se non si esagera con l'aceto).
Sembra banale ma funziona benissimo su qualsiasi macchia, olio, sugo, unto...
In cucina ho il piano di Okite e rimane pulito e brillante, mentre il mio tavolino (sempre in uso per impasti e ricette varie) è di legno rivestito di laminato, quindi molto resistente, e con questo detergente rimane ben pulito senza problemi. Lo uso anche su mattonelle e parti in acciaio (frigo e forno compresi) e non ho avuto problemi.
Quindi per la mia esperienza vi consiglio di provare!

Voi cosa usate solitamente per pulire la cucina?
Un bacione


11 commenti:

  1. ma così facile ? Se funziona me lo faccio subito. Grazie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si, volendo ci puoi mettere anche un goccino di detersivo per piatti. Ma a me non piace perché pulendo i piani da lavoro non mi va che magari rimangano residui. Fammi sapere come ti trovi ^_^

      Elimina
  2. Risposte
    1. Per così poco tesoro? Mi vergognavo quasi a scrivere questo post, ma io mi trovo così bene...^_^

      Elimina
  3. Vergognarti? E di cosa!? E' un ottimo spunto il tuo! La mia cucina è quasi tutta d'acciaio ed è una spina nel fianco da pulire. Ora sto usando un prodotto (credo biodegradabile) proprio all'aceto di mele e mi trovo bene, ma sicuramente quando lo finirò proverò il tuo sostituto homemade. Grazie Dony!

    RispondiElimina
  4. Finora ho sempre usato detergenti industriali, e solo raramente l'aceto. Quelle volte in cui l'ho usato il risultato mi è piaciuto molto ma dovendolo preparare sempre al momento, alla fine uso quello in bottiglia. Quando finirò un flaconcino lo userò per preparare il mio sgrassante all'aceto così come lo hai descritto tu :D quando lo avrò pronto sarò più incentivata ad usarlo. Grazie ;)

    RispondiElimina
  5. davvero interessante e soprattutto facilissimo da realizzare! Proverò di sicuro, il tempo di recuperare uno spruzzino vuoto da riciclare :)

    RispondiElimina
  6. Ecco, questa è un'idea che ho sempre avuto in mente ma non ho mai praticamente realizzato..ora che vedo quanto realmente sia semplice da fare, ed efficace..non mi resta che provarlo! non sopporto i detergenti tradizionali, e quelli naturali costano troppo, quindi è davvero un'idea preziosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero semplice! Per l'efficacia devi provare, per la mia cucina e lo sporco che fanno le bimbe va benissimo ^_^

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio, mi farebbe molto piacere (Non lasciare link di spam perché verranno trattati come tale. Io passerò a leggere in ogni caso) ^_^

 

Blogger news

- Su Lookfantastic.com sui pennelli Real Techniques c'è il 15% di sconto con il codice FLASH
- Su Lookfantasti.com trovate la piastra GHD IV Styler a 89 £
- Codice Sconto del 15% su Lookfantastic.com : SAVE15 (ordini di almeno 60£)

Seguimi su Instagram!

Visualizzazioni totali

Translate this blog