Yogurt fatto in casa

Buongiorno a tutte! ^_^
Oggi mi riduco a scrivere a quest'ora perché ho avuto la mattinata piena tra le cose da fare per le bimbe e quelle per mia madre e non sono riuscita ad avere tempo per me.
Questo non è un post che avevo in programma, come al solito scrivo di getto, ma, visto che su Instagram mi sono state fatte alcune domande sullo yogurt che faccio, mi è sembrato utile farci un post (che poi internet è pieno di post migliori e bellissimi, ma ci ho provato).


A casa mia lo yogurt non manca mai, le bimbe lo amano molto e, ultimamente la più grande vuole farci colazione perché dice che il latte le fa venire mal di pancia (e pensare che era una "lattomane", allattata per 13 mesi e poi passata a due biberon di latte al giorno per finire con una tazza da 250 ml la mattina...).
La più piccola, invece, ha sempre amato poco il latte, per cui mangia lo yogurt anche più volte al giorno e soprattutto quando sta male e non vuole toccare cibo.

La yogurtiera mi è stata prestata da mia cugina due estati fa, visto che lei non la usava più, è semplicissima e credo anche economica.


Cosa serve?

  • Latte: scremato, parzialmente scremato, intero. Non importa il tipo, dipende dallo yogurt che volete fare. Io prima usavo quello parzialmente scremato, mentre ora in casa si beve il latte intero biologico della Coop, quindi uso quello. Io lo uso a temperatura ambiente, leggermente freddino in questa stagione perché lo tengo nel sottotetto sul balcone.
  • Fermenti o un vasetto di yogurt: prima io compravo un vasetto di yogurt bianco al supermercato e usavo quello per fare i miei yogurt. Questa volta invece ho voluto comprare i fermenti in farmacia perché la pediatra mi ha detto di prendere lo yogurt che contenesse proprio lo Streptococcus termophilus e il lactobacillus bulgaricus, i migliori secondo lei.
  • Ciotola e frullino per mescolare bene il tutto
  • Zucchero: se vi va, altrimenti potete farlo bianco senza nulla, verrà solo più acidulo. In genere io metto lo zucchero di canna grezzo nella dose di 1 cucchiaino a vasetto (sono 7 in tutto)
  • Yogurtiera 
Il procedimento è talmente semplice che si impiegano al massimo 15 minuti per far tutto.


Prendete la ciotola e versateci un vasetto di Yogurt oppure una bustina di fermenti. Aggiungete lo zucchero, se volete, e poi 1 litro di latte (mi raccomando mai caldo!).


Frullate tutto e bene per qualche minuto.
A questo punto prendete i vasetti (se usate una yogurtiera come la mia) e riempiteli quasi fino all'orlo e poneteli nella yogurtiera senza il loro tappo.


Chiudete la yogurtiera con il coperchio e attaccate la spina. Segnatevi l'ora e non ci pensate più.


Sembra che la yogurtiera non stia facendo nulla, in realtà si riscalderà piano piano e ve ne accorgerete dalla condensa che si formerà all'interno con il passare delle ore. (Mi raccomando i vasetti dentro devono essere senza coperchio)
Dovete lasciarli nella yogurtiera almeno 8-10 ore. Passato quel tempo, staccate la spina (la mia non ha un interruttore), togliete i vasetti e mettete il tappo ad ognuno. Lasciateli riposare qualche minuto a temperatura ambiente, poi metteteli in frigorifero per almeno un paio di ore.
Per esperienza vi dico che più stanno in frigo e migliore sarà la consistenza dello yogurt. In genere io lo mangio il giorno dopo (quindi in frigo per una notte intera).
Così otterrete lo yogurt bianco. 
Ci sono varie ricette per ottenere un prodotto alla frutta o aromatizzato, ma io preferisco sempre partire dallo yogurt bianco e fare aggiunte successivamente (anche perché le bambine vogliono ogni giorno cose diverse).
Attualmente adorano lo yogurt al cioccolato: mescolo un cucchiaino di cacao solubile (io uso quello biologico di ecor) allo yogurt bianco, è davvero ottimo!

I fermenti in farmacia mi sono costati 5,50 € per 4 bustine. Ovviamente, come vedete dalle foto, ho fatto i primi 7 yogurt con la bustina, mentre oggi li ho fatti con 1 yogurt avanzato. Potete fare questo procedimento per diverse volte, poi tornate ad usare la bustina di fermenti, in questo modo otterrete sempre yogurt belli carichi.
La differenza che ho notato è nella consistenza, nel caso dei fermenti liofilizzati, ho ottenuto uno yogurt denso ma più "bavoso" (scusatemi il termine). 
In termini economici è comunque vantaggioso farlo in casa e sicuramente sapete cosa ci state mettendo dentro.

Io mi trovo benissimo anche se mi servirebbe una yogurtiera più grande vista la famiglia numerosa!
Voi fate lo yogurt in casa? Avete ricette particolari?
Spero di esservi stata utile,

Un bacione


3 commenti:

  1. Sei una miniera di informazioni Dony, una donna instancabile e piena di qualità. Ti ammiro molto. Chissà quanto son contente le bimbe di mangiare uno yogurt fatto in casa con amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami se rispondo solo ora ma ho pochissimo tempo per me ultimamente. Non sai quanto mi hai fatta commuovere con questo commento, sei sempre dolcissima e ti ringrazio per le parole piene di affetto! Come sai, cerco di darmi da fare sempre, non so se le mie figlie un giorno apprezzeranno la cosa, per ora ti dico che danno molte cose per scontate ^_^

      Elimina
  2. io sinceramente non ho mai fatto lo yogurt in casa ma mi piace tantissimo , infatti lo compro spesso! mi hai fatto venir voglia di comprare la yogurtiera, che non costi troppo però! ciao cara e buona domenica!

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio, mi farebbe molto piacere (Non lasciare link di spam perché verranno trattati come tale. Io passerò a leggere in ogni caso) ^_^

 

Blogger news

- Su Lookfantastic.com sui pennelli Real Techniques c'è il 15% di sconto con il codice FLASH
- Su Lookfantasti.com trovate la piastra GHD IV Styler a 89 £
- Codice Sconto del 15% su Lookfantastic.com : SAVE15 (ordini di almeno 60£)

Seguimi su Instagram!

Visualizzazioni totali

Translate this blog