Riflessioni di una Domenica sera qualsiasi...

Ciao ragazze ^_^
Stasera niente review ma un po' di chiacchiere visto che questo mio blog ormai è come un diario, non solo cosmetico ma anche culinario e personale. Spero vi faccia comunque piacere e non vi annoi.

In questi ultimi due giorni sono successe due cose importanti per una mamma: mia figlia ha perso il primo dentino ed ha imparato ad andare in bicicletta senza rotelle.


La caduta del dente la aspettava da tanto, oltre un anno...ogni giorno tornava dall'asilo dicendo "ma lo sai che al mio compagno/a è caduto un dente? Ma a me quando cade?" e si guardava allo specchio cercando un dente dondolante. Mi faceva tanta tenerezza. Un fatto per me così scontato e forse banale per lei era di primaria importanza.
Finalmente ieri, per caso, questo dente che dondolava da mesi, è caduto e non vi dico la gioia! Era felicissima e ha trasmesso la sua felicità anche alla sorellina.
Mi ha detto "mamma oggi è uno dei giorni più belli della mia vita". E mi ha fatto sorridere.
La sorellina, per non essere da meno, ha iniziato a guardarsi allo specchio toccandosi i dentini e dicendo "mamma caduto dente". Vi ricordo che a Settembre compie 3 anni....ho provato a spiegarle che è presto ma non c'è verso :-)


L'altro "avvenimento" importante riguarda sempre la grande: ha finalmente imparato ad andare in bicicletta senza rotelle. Andavamo avanti da un po'....togli le rotelle....no rimettile....togli i pedali (non chiedetemi perché ma il nonno ha sentito questa illuminante cosa di togliere i pedali per facilitare l'equilibrio)...rimetti pedali (ovviamente sennò come impara dico io???) e rimetti una rotella.
Insomma alla fine ha chiesto lei di togliere tutte le rotelline ed è partita da sola!
Oggi pomeriggio ho caricato in macchina lei, la sorella, bicicletta e triciclo e siamo andati in una strada commerciale non trafficata (per fortuna di domenica è tutto chiuso e sia ha tutta la strada libera) e lì è andata spedita (all'inizio era un po' barcollante).


Se ci penso mi viene ancora da sorridere....anni fa non avrei mai pensato di poter essere così felice per cose così. Eppure ora lo sono, mentre vi scrivo ho ancora un sorrisone stampato sulla faccia (fortuna che nessuno mi vede al momento, forse sembrerei scema).


In contrasto con l'argomento felicità, volevo parlare dell'invidia.
Mi è venuta in mente guardando qualche video su youtube e leggendo i relativi commenti. Dire che a volte sono rimasta sconvolta è poco. Qualche tempo fa ero iscritta anche su una pagina facebook che derideva alcune youtuber, mi ero iscritta solo per capire di chi si parlava (come sapete anni fa non avevo l'adsl e non potevo guardare i video) ma mi sono dovuta cancellare perché ho trovato a volte dei livelli di cattiveria gratuita troppo alti per essere diretti verso qualcuno che non si conosce.

Non sono mai stata una persona invidiosa, anzi, menefreghista sarebbe il mio secondo nome. Mia madre si lamentava perché non sapevo mai dirle che voto prendevano le mie compagne di classe, ma a me non importava per niente, l'unica cosa che contava era stare bene con le persone che amavo, senza vedere se fossero fighe, alla moda, sfigate, secchione o altro. Non ho mai amato fare paragoni (e non lo faccio nemmeno con le mie figlie ora che sono mamma) o esserne oggetto.
Non credo nemmeno di essere stata oggetto di invidia, essendo una persona normale con una vita normale come tante altre, e comunque se mai lo fossi stata non me ne sono accorta.
Ho anche avuto la grande fortuna di essere circondata da compagne/amiche come me, anche se è vero che una sceglie le persone che vuole avere vicino.
Non ho provato invidia non perché avessi una vita perfetta o io fossi strafiga o altro, al contrario. Come tutte le adolescenti ho avuto i miei problemi, le mie paure, le ansie, ma se non mi piaceva qualche aspetto di me era solo un problema mio, gli altri non c'entravano nulla e "invidiare" la ragazza più carina della scuola, per esempio, non mi avrebbe fatta diventare più bella.


Questo solo per dire che l'invidia non porta a niente, è un sentimento sterile che può solo incattivire chi la prova. Non è qualcosa di costruttivo (e non credo all'invidia definita "buona") perché guardando l'altro, non ci si concentra veramente su se stessi per migliorare.

Ho letto dei commenti molto cattivi verso persone che non si conosco veramente e non li ho capiti fino in fondo. Alla fine se questa persona è bella, ricca, popolare...a noi cosa cambia? Toglie qualcosa alla nostra vita? Non credo. Se è anche falsa ci crolla il mondo addosso? No, abbiamo la facoltà di scegliere di non seguirla più per fortuna. E se è obesa o al contrario molto magra dobbiamo per forza insultarla?Anche qui rispondo no, è la sua vita ed è giusto che scelga di viverla o non viverla come meglio crede.
E' vero che attraverso alcuni canali potrebbero passare delle informazioni sbagliate o "pericolose" per le ragazzine, sono la prima ad averne timore per le mie figlie in futuro, ma è anche vero che queste ragazzine hanno una famiglia che ha il DOVERE di star loro accanto (le stesse informazioni sbagliate le ritroviamo in tv o nei giornali e allora che facciamo?) e spiegare per quanto possibile le cose.
Se tale youtuber guadagna tantissimi soldi con dei video "vuoti" è giusto insultarla? Se la insulti, per come la vedo io, provi invidia per la sua vita/posizione.
Quei soldi non sono nostri, anche se non li dovesse meritare e se li guadagna è perché tante persone la seguono. Potete scegliere di non guardare.


Stessa cosa è accaduta in qualche blog. Ho sentito parlare di invidia perché tali blogger avevano molte collaborazioni e altre no.
Io sono felice se una blogger che seguo ha diverse collaborazioni perché mi permetterà, attraverso i suoi articoli, di valutare quei prodotti e mi aiuterà nella scelta per futuri acquisti. E non parliamo di meriti perché purtroppo la vita non va avanti così...ma molte in ogni caso lo meritano e non sono da invidiare.

Io stessa sono stata definita ultimamente, per la prima volta (wow che onore), invidiosa da una persona che non mi conosce, non so bene neanche perché, forse solo perché sono intervenuta (sicuramente troppo e per troppo tempo) in una situazione che non reputavo giusta e corretta. Dovevo farmi i fatti miei ma sono fatta così, quando si toccano gli affetti non sono più menefreghista.
Di cosa potrei essere invidiosa non lo so sinceramente, ci ho anche pensato su perché, involontariamente, potrei aver sbagliato atteggiamento avendo fatto capire altro. Ma non sono arrivata da nessuna parte.

Non si può provare invidia per nessuno quando si ama la propria vita e soprattutto quando è la vita che hai scelto. E questo, secondo me, vale per tutti, non solo per me.


Negli anni ho fatto delle scelte, a volte giuste a volte no, ma non tornerei mai indietro.
Oggi potevo essere sposata con un altro (eh si, come per la maggior parte di noi, mio marito non è stato l'unico uomo della mia vita) e potevo fare carriera.
Invece ho scelto un uomo dalla carriera non facile da gestire (è stato un colpo di fulmine molto sofferto...l'avevo anche mandato via poverino) e ho scelto di essere mamma rinunciando alla mia di carriera. Nessuno me l'ha imposto. E, oggi come oggi, non potrei esserne più felice. Ogni volta che guardo le mie figlie, ogni volta che abbraccio mio marito so di aver fatto la scelta giusta, giusta per me.

E non perché ho una vita perfetta, sicuramente un'altra persona potrebbe non star bene con una vita come la mia. Ci sono alti e bassi come per tutti, ma non c'è stato un solo secondo in cui ho pensato "caspita come vorrei poter essere al posto di quella". E' anche vero che ho avuto la fortuna di poter scegliere, spesso non si ha questa fortuna e ne sono grata.
Questo stesso discorso non sapete quante volte lo faccio a mia mamma...lei ancora non si capacita del fatto che sua figlia dalla brillante carriera scolastica sia "finita a fare la mamma". All'inizio ci stavo male perché non capiva quanto fossi felice e serena, ormai mi sono rassegnata perché ho compreso che lei non avrebbe mai potuto fare una vita come la mia.
Tutto questo sermone per dire che, alla fine, chi parla sempre di invidia diretta contro la propria persona è perché la prova verso altri e perché ha qualche "buco" nella sua vita, magari non rendendosene pienamente conto. Oppure semplicemente soffre di un disturbo paranoide di personalità :-P

Voi siete mai state invidiose oppure oggetto di invidia? Fatemi sapere, se vi va, cosa ne pensate sull'argomento!
Un bacione


13 commenti:

  1. Io questa identità tra fare una critica = essere invidiosi non l'ho mai capita.
    Chi si espone, espone la propria vita privata, la propria casa (per una cosa come youtube poi!) lo fa assumendosene il rischio.
    Ci sono mille modi per esporsi. Vuoi evitare critiche? Seleziona i contenuti in modo che i tuoi video vengano guardati da chi ha un interesse specifico.
    Certo che se si mettono titoli acchiappa-visualizzazioni, anteprime discutibili, giusto per captare più gente possibile (e per prendere in giro il resto dell'utenza direi) e poi mostri pure la carta igienica che hai comprato al discount non puoi aspettarti di non attirare gente come te = squilibrati, che per di più ti insultano.
    Io ho praticamente smesso di guardare youtube da un pezzo perché le beautytuber brave ormai si contano sulle dita di una mano, non è più possibile nemmeno vedere uno swatche decente, e per il resto è diventato tutto inguardabile.
    L'ultimo episodio che mi ha lasciato a bocca aperta (che ho letto, ma non ho visto) è stato di carlita. Per acchiappare view ( e più soldi) ha intitolato un video "avrò un bambino, cosa farò??" quando in realtà nel video mi pare parlasse solo di prodotti per bambini. Beh ragazzi, un insulto magari no, ma un "ripigliati" se fossi capitata sul quel video magari cercando un contenuto delicato come quello, l'avrei lasciato. Che squallore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina grazie per il tuo punto di vista! Molte "critiche" o meglio insulti che ho letto possono solo essere dettati dall'invidia e dalla rabbia, altrimenti non mi spiego come una persona normale possa arrivare a dire tanto a qualcuno che non conosce. Ecco l'analogismo che ovviamente non riguarda le critiche costruttive volte al miglioramento.
      Anche io ho criticato alcune frasi di Carlita e concordo sui titoli studiati per guadagnare di più, ma io facevo riferimento proprio alla cattiveria. Ho letto tanti (secondo me pure troppi) insulti e, sinceramente, non la trovo una cosa normale. E' vero che chi fa video si espone ma questo non vuol dire essere insultata perché lei non fa niente per meritarlo. Youtube come internet in generale è un mondo "libero", io posso aprire un canale anche solo per dire fesserie se voglio e tu spettatore puoi non guardare, nessuno ci obbliga a vedere certe scemenze. E' l'insulto gratuito che non comprendo. Alcuni video mi hanno lasciata basita, boh ho chiuso e pace. Vogliono guadagnare di più? Posso scegliere se aiutarle o meno, ma non tolgono nessun soldo al mio conto in banca comunque. E' logico che io come persona mi andrò a scegliere i canali che preferisco, con argomenti di mio interesse, ma sicuramente ci saranno sempre delle ragazze che amano certi vlog. Anche io ho scelto di non seguire più certi canali diventati ormai "acchiappasoldi", semplicemente perché non dicono più cose che mi interessano e sfornano video con informazioni anche poco corrette. Ma non mi è mai venuto in mente di commentare con cattiveria :-)

      Elimina
    2. Sul fatto che non faccia niente per meritarlo non ci metterei la mano sul fuoco XD
      Io non amo gli insulti, sia chiaro, mai mi sognerei di scriverne (anche perché se voglio perdere del tempo mi piace farlo in altri modi più divertenti XD) ma penso che appunto siano calamitati da un certo modo di fare ormai consueto sul tubo.
      Se noti solo alcuni canali sono bombardati di insulti eppure magari hanno meno visualizzazioni di tanti altri.
      Insomma secondo me in molti su questa cosa degli haters ci giocano creando ad arte polemiche semplicemente per guadagnare di più in view.

      Elimina
    3. Si in effetti potrebbero anche sfruttare gli haters per aumentare le visualizzazioni, è per questo che preferisco chiudere se non amo qualcosa. La miglior cosa è l'indifferenza :-)

      Elimina
    4. quoto sul discorso indifferenza, meno su quello che fa Marina sull'evitare critiche: per la legge della probabilità ti potranno leggere/vedere comunque anche persone che non sono interessate che a sparlare di te (anche se non sei nessuno e anche se lavori per targettizzare l'utenza), per cui dal mio punto di vista l'unica soluzione alla cosa è fare ciò che si sa fare al meglio delle proprie possibilità e lasciare che chi vive per giudicare si senta felice della sua misera vita passata in quel modo...

      Elimina
    5. Esatto, purtroppo legge/visualizza anche chi non è interessata affatto a ciò che dici o scrivi e semplicemente vuole dare "aria" alla bocca sparlando. Purtroppo ci sono passata, nel male soprattutto. E ora semplicemente me ne frego. Che ognuno viva la sua vita come meglio crede :-)

      Elimina
    6. bingo, ci sono passata pure io, ci sto passando ancora in realtà, a volte le serpi sono insospettabili... ma se si sentono felici sparlando facciamo anche un servizio sociale XDDDDDDD

      Elimina
  2. E' bello che in una sola giornata tua figlia abbia prima perso quel dentino barcollante ed abbia imparato ad usare la bici senza rotelle :) quasi che perdere quel dentino appeso l'abbia fatta sentire più grande e sicura di sé.

    Per quanto riguarda i video o gli insulti, come spesso accade non so a chi tu ti riferisca. Evito con una certa maestria di entrare in situazioni che non mi piacciono. Su Youtube non seguo nessuno con continuità, guardo un paio di video ogni tanto ma niente di che. I commenti sotto non li leggo e non entro in gruppi che non sento miei.
    In generale non amo le polemiche o le critiche. Preferisco pensare per me ed evitare situazioni che non mi piacciono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è come se il dente le abbia dato coraggio :-)
      Ammiro molto la tua diplomazia, vorrei averne altrettanta ma purtroppo quando qualcosa mi infastidisce tanto non riesco a non reagire :-(

      Elimina
  3. Con i racconti sulle tue dolcissime bimbe mi hai strappato un sorriso e fatto provare tanta tenerezza! Per quanto concerne il discorso youtuber/blogger sono completamente d'accordo con te, trovo assurdo, ridicolo ed inutile offendere persone che non si conoscono personalmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che i miei racconti ti abbiano fatto sorridere :-)

      Elimina
  4. Che bel post!! <3 Sono d'accordo con te sulla questione dell'invidia e di come la gente si faccia rovinare dai social network! Dovremmo pensare a migliorarci e a seguire i nostri sogni anzi che insultare la gente! un bacio!

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio, mi farebbe molto piacere (Non lasciare link di spam perché verranno trattati come tale. Io passerò a leggere in ogni caso) ^_^

 

Blogger news

- Su Lookfantastic.com sui pennelli Real Techniques c'è il 15% di sconto con il codice FLASH
- Su Lookfantasti.com trovate la piastra GHD IV Styler a 89 £
- Codice Sconto del 15% su Lookfantastic.com : SAVE15 (ordini di almeno 60£)

Seguimi su Instagram!

Visualizzazioni totali

Translate this blog